40 curiosità folli sulla metropolitana di Londra!

curiosità su Londra

Mind the gap please, between the train and the platform. Questa è la frase che mi rimbomba ancora oggi in testa dopo 7 mesi a Londra. Stavo ripassando oggi pomeriggio i miei appunti di inglese e la mia mente si è fatta un viaggio mentale di quando vivevo nella capitale inglese.

Oggi, ti parlerò delle 40 curiosità più pazze e strane sulla metropolitana londinese che sono sicuro non conoscevi. Sapevi ad esempio, che questo mezzo di trasporto deve il suo nome proprio in onore della prima “Metropolitan” al mondo, inaugurata a Londra nel 1863, grazie alla sua linea di corse, ovvero la Metropolitan Railway?

Preparati a restare sbalordito, perchè sto per raccontarti alcuni fatti  e curiosità che sono avvenuti nell’ Underground di Londra.

  1. Meno del 10% delle stazioni della metro si trovano a sud del Tamigi.
  2. Ogni settimana, le scale mobili sotterranee presenti nelle stazioni, percorrono una distanza equivalente nel fare il giro del mondo, non una ma ben due volte (in linea d’aria).
  3. Ronan McDonald e Clive Burgess sono gli attuali detentori del record Tube Challenge. Hanno visitato ogni singola stazione della metropolitana in soli 16 ore, 14 minuti e 10 secondi nel febbraio 2015.
  4. La stazione di Liverpool Street, una delle stazioni più importanti e trafficate della città, è costruita su un antico sito di sepoltura e nel 2015, gli archeologi hanno riportato alla luce 3000 scheletri.
  5. Aldgate Station è stata costruita anche lei sopra un enorme pozzo usato come tomba. La causa fù la peste che uccise molte persone a fine XVIII secolo e contiene (ancora oggi dicono le leggende) più di 1000 cadaveri.
  6. La metropolitana di Londra percorre in totale circa 70 milioni di chilometri all’anno, ovvero metà della distanza che separa la Terra dal Sole.curiosità su Londra
  7. Ci sono circa 49 stazioni abbandonate.
  8. La Northern Line è la linea della metropolitana più sporca e inquinata. Pensa è cosi sporca che viaggiare su questa linea per circa 20 minuti ecquivale a fumare una sigaretta. Fortunatamente non la usavo quasi mai 🙂 .
  9. All’inizio, quando fù creata, la metropolitana non aveva finestre e le carrozze erano soprannominate “padded cells“, ovvero celle imbottite.cusiorità su Londra
  10. La Victoria Line all’epoca stava per essere chiamata Viking Line.
  11. La TFL, ovvero la compagnia che si occupa dei mezzi di trasporto di Londra, nel lontano aprile 2001 tentò di rendere i viaggi sulla metro un’esperienza più piacevole per i passeggeri, commissionando a Madeleine un profumo pensato appositamente per mascherare gli odori sgradevoli sulle varie linee. I londinesi si arrabbiarono così tanto che il giorno dopo, a seguito di un processo, interruppero l’iniziativa.curiosità su Londra
  12. La distanza più breve tra due stazioni vicine è di 260 metri (Leicester SquareCovent Garden). Su Youtube ci sono centinaia di video dedicati alle Tube Challenge, infatti 2 ragazzi hanno fatto a gara per vedere chi fra loro due arrivasse prima a piedi o con la metropolitana. Il vincitore? Il ragazzo, in 5 minuti e 3 secondi ha raggiunto a piedi la stazione di Covent Garden partendo da Leicester Square, mentre la ragazza sfidante ha impiegato in totale 9 minuti e 38 secondi con la metropolitana.
  13. La distanza più lunga è di 6,26 chilometri.
  14. in 155 anni sono stati tre finora, i bambini nati sulla metro. Secondo le leggende metropolitane, la prima bambina nata sulla metropolitana si chiamava Thelma Ursula Beatrice Eleanor, così da formare con le iniziali del suo nome t-u-b-e (ovvero metro in inglese). Peccato che si è rivelata una grossa bugia perchè il suo nome in realtà era Marie Cordery.
  15. La metropolitana di Londra è la terza più trafficata in Europa, dopo Mosca e Parigi.
  16. Le audizioni per le diverse voci e frasi usate all’interno delle stazioni e sulle linee metropolitane sono state prese molto sul serio e ci sono voluti 18 lunghi mesi per sceglierle.
  17. Emma, la voce più famosa della metro (chi è stato a Londra non può non ricordarsela 😉 ) è stata successivamente licenziata per aver caricato un video su Youtube, dove faceva auto ironia con questa parodia che avrebbe “offeso” la metropolitana di Londra e ridicolizzato la TFL.
  18. Teoricamente esiste una stazione della metro chiamata “British Museum” tra Tottenham Court Road e Holborn, ma è stata chiusa e quindi non più utilizzata dal 1932.
  19. Down Street è un’altra stazione “fantasma”, che Winston Churchill ha usato come bunker durante la seconda guerra mondiale.
  20. Jerry Springer, famoso conduttore televisivo americano, è nato nella stazione di East Finchley. All’epoca, la stazione era in uso come riparo dai bombardamenti tedeschi durante la seconda guerra mondiale, dove infatti la madre si stava rifugiando.
  21. La Metropolitan Line è la linea più antica del mondo e di Londra. Nonostante questo, è anche la più rapida in città.curiosità su Londra
  22. La Central Line, veniva chiamata una volta “Two Penny” perchè il biglietto per una corsa costava due centesimi.
  23. Tutti gli artisti di strada e cantanti che vedrai nelle varie stazioni della metropolitana di Londra, devono affrontare prima dei provini e superare successivamente delle selezioni finali stile X-factor per ottenere il permesso. Normalmente la TFL rilascia ogni anno 70 licenze solo ai migliori artisti e cantanti. Cliccando qui, troverai un interessante e breve servizio di due minuti girato dalla Repubblica che parla proprio di questo.
  24. La regina Elisabetta II è stata la prima monarca a utilizzare la metropolitana. Salì infatti sulla Victoria Line per la sua apertura nel 1969.
  25. Quasi il 60% della rete metropolitana è all’aperto.curiosità su Londra
  26. Gli animali finora avvistati all’interno della metro sono: cervi, serpenti, volpi, corvi, pipistrelli, ratti, picchi e tritoni
  27. Le linee che hanno più stazioni sono: la District Line con 60 stazioni diverse, la Piccadilly Line con 52, la Northern Line con 51 e infine la Central Line con le sue 49 stazioni.
  28. Il viaggio più lungo senza fare mai cambi è sulla Central Line da West Ruislip a Epping, per un totale di 55 km.
  29. Ci sono molte leggende metropolitane sui fantasmi a Londra. Una delle storie più inquietanti e famose è quella di Anne Naylor, assassinata nel 1758. Si dice che stia ancora cercando vendetta alla stazione di Farringdon. Alcuni passeggeri hanno raccontato di aver sentito urla agghiaccianti mentre l’ultima corsa della metro partiva, altri di aver visto riflessi strani sui cartelloni pubblicitari all’interno della stazione.curiosità su Londra
  30. Secondo alcune leggende fra nerds (alcuni mi dicono che è una brutta parola, ma io lo sono quindi la dico 😉 ), in Harry Potter, Silente avrebbe una cicatrice a forma di mappa della metropolitana di Londra sul suo ginocchio destro.
  31. Uno dei livelli del videogioco di Tomb Raider 3 è ambientato nella stazione di Aldwych e vede Lara Croft uccidere ratti.
  32. La stazione più profonda è Hampstead, dove per prendere la metro, dovrai scendere 58,5 metri sotto terra.
  33. Sono circa 19’000 le persone che lavorano alle stazioni e sulla metro.
  34. Durante la Rush Hour del mattino (tra le 07.00 e 10.00), ovvero l’ora calda in cui diventa un inferno spostarsi con la metro, la stazione di Waterloo è quella più affollata, con circa 50’000 persone che “lottano” per poter salire a bordo della metro. Mi mancano le mattinate come quelle che vedi nella foto 😛 .curiosità su Londra
  35. Fu da un rifugio sotterraneo nella stazione di Goodge Street che il generale Eisenhower trasmise al popolo inglese l’annuncio dell’invasione della Francia il 6 giugno 1944, giorno importantissimo e meglio conosciuto come il D-Day, che cambiò drasticamente le sorti della seconda guerra mondiale.
  36. La stazione Vauxhall ha preso ispirazione del nome da una parola russa. Infatti stazione ferroviaria in russo si dice вокзал (vokzal).
  37. Uno dei primi passeggeri della Central Line è stato Mark Twain nel 1900.
  38. Durante la seconda guerra mondiale, il British Museum nascose molti dei suoi tesori in una cabina della metro Piccadilly Line, tra cui i famosi marmi del Partenone ed altri reperti storici importanti.
  39. Sempre durante la seconda guerra mondiale, la metropolitana di Londra (grazie ai suoi tunnel sotterranei) permise a più di 200’000 bambini di fuggire via da Londra verso le campagne inglesi e protesse 177’500 persone dai bombardamenti tedeschi.
  40. Infine, concludo con la curiosità che mi ha colpito di più. È alla piattaforma Northbound della stazione di Embankment (per la Northern Line), l’unico posto a Londra dove potrai sentire ancora l’annuncio originale della famosa frase “Mind the Gap”. La registrazione è stata rianimata dopo che una lettera nostalgica da parte della vedova del annunciatore, supplicava alla TFL di rimettere la voce del suo amore perduto. In questo modo, la signora potrà tutte le mattine, quando va al lavoro e ritorna a casa la sera, risentire sempre la calda e rilassante voce della sua dolce metà. curiosità su Londra

Le cicatrici possono tornare utili. Io stesso ho una mappa completa della metropolitana di Londra sulla gamba destra.Albus Silente nel film Harry Potter

Caro lettore o lettrice, spero che questo articolo con focus sulla metropolitana di Londra ti sia piaciuto e l’hai trovato interessante. Conoscevi già queste curiosità e leggende? Oppure ne hai qualcuna che vorresti condividere con me? Magari di altre città come Barcellona o Parigi? Io come sempre ti ringrazio per dedicarmi del tempo e leggere i miei articoli 🙂 . Ti invito a mettermi un bel mi piace e condividere con i tuoi amici e conoscenti i migliori articoli che troverai sul mio Blog.

Buon viaggio e che la forza sia con te!

Alex Gaglio

CONSIGLI SU COSA FARE E VEDERE A LONDRA

Alessandro Gaglio

Alex: 27 anni, curioso, creativo e cittadino del mondo. Viaggia da quando è piccolo e non riesce a pensare ad una vita senza valigia. Nato a Caracas e cresciuto a Lugano, nella Svizzera- italiana, attualmente vive a Malaga dove lavora, studia spagnolo e si gode la sua amata città. Innamorato della California e di Londra, nei suoi viaggi ama documentare ogni storia ed ogni esperienza attraverso i suoi scatti. Sogna di diventare un bravo fotografo e travel blogger e spera un giorno di rendere di tutto questo, il lavoro della sua vita.

3 Comments

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Vai alla barra degli strumenti