Consigli e trucchi per viaggiare gratis e lavorare nel settore turistico!

Consigli per viaggiare gratis

Oggi come oggi, il settore turistico ha assunto un ruolo troppo importante per l’economia mondiale. Nel 2017 infatti, il turismo rappresentava circa il 10% del PIL mondiale e ha generato 7,6 miliardi di dollari come reddito.

È un settore in continua evoluzione e ha molte potenzialità nel mercato del lavoro. Sia che vuoi lavorare in un tour operator o per un’agenzia di viaggio, questo settore ti permette anche di guadagnare molto. Come in tutte le cose, basta solo avere un po’ di creatività ed originalità.

Pensa ad esempio al tour operator Dig This di Las Vegas, che si è creato il proprio business proponendo ai suoi clienti qualcosa di nuovo, unico e originale. Quando eravate bambini avevate la fissa per le scavatrici e Bulldozers? Bene, allora Dig This ti farà salire su uno dei loro giganti Caterpillar e proprio come quando eri piccolo ma, con la differenza che ora potrai guidarne uno vero, ti divertirai a scavare trincee come un matto, distruggere muri e tanto altro ancora. Avresti mai pensato che potesse esistere qualcosa del genere? Eppure funziona molto bene, è un’ idea innovativa ed è bastata solo un po’ di fantasia per creare un’offerta turistica unica nel suo genere.

Naturalmente qualcuno dello Staff vi assisterà per evitare spiacevoli danni.

Se stai dunque cercando qualche consiglio per lavorare nel settore turistico e/o qualche trucchetto per viaggiare gratis, allora in questo articolo troverai sicuramente alcuni spunti per iniziare la tua nuova avventura, dando per scontato che sei una persona di mentalità aperta, disposta a rischiare nel provare nuove esperienze, socievole e pronta a tutto 🙂 .

Au pair: sicuramente ne avrai già sentito parlare molte volte, fare la ragazza alla pari (anche ragazzi) è uno dei metodi più utilizzati fra i giovani. È un tipo di lavoro che si avvicina molto al baby sitter, sostanzialmente dovresti prenderti cura di qualche bambino mentre i genitori sono via o in vacanza, fare qualche commissione e pulire casa. Il tutto in cambio di vitto e alloggio. A volte potresti anche ricevere un piccolo compenso per pagarti il minimo necessario per vivere. Lavorare alla pari è l’ideale quando vuoi imparare una lingua cercando di non spendere un capitale. Sul link che ti ho messo, troverai la migliore piattaforma online per trovare un lavoro alla pari.

Crewseekers, Crewbay e Findacrew: se ti piace la vita di mare ed hai sempre desiderato di lavorare su qualche nave da crociera, queste 3 piattaforme ti aiuteranno moltissimo. Negli ultimi cinque anni questo mercato è cresciuto così tanto che la domanda supera l’offerta. Quindi non preoccuparti, perchè sarà quasi impossibile non trovare un lavoro, specialmente nelle grosse compagnie come la Royal Caribbean.

EVS: si tratta di un servizio di volontariato europeo. Riceverai vitto e alloggio, vivrai all’estero partecipando ad uno dei tanti progetti sociali dell’ Unione Europea.

WWOOFING: è una piattaforma online internazionale per chi vuole fare del volontariato. Personalmente ho conosciuto diverse persone che l’hanno utilizzato per trovare un lavoro in Australia, dove in cambio di vitto e alloggio dovevano lavorare per queste fattorie. Dopo qualche mese di lavoro, hanno risparmiato tanti soldi e oggi, stanno viaggiando per tutto il mondo. Che sia in Tanzania, Colombia o il Canada la tua destinazione, se hai voglia di partire per un’esperienza che sicuramente ti cambierà la vita, ti consiglio di dare un’occhiata al loro sito.

Helpx, Workaway e Worldpackers: se sei interessato a fare uno scambio culturare, aiutare gli animali o una scuola locale, fare esperienza all’estero vivendo con una famiglia del posto; allora ti conisglio di visitare queste 3 piattaforme. Solita regola: vitto e alloggio in cambio di qualche lavoretto (prendersi cura degli animali in qualche rifugio a loro dedicato, aiutare una fattoria con il loro raccolto,…).

Come vedi ci sono tantissimi modi per vivere all’estero spendendo poco. Molte persone quando fanno questo tipo di esperienze, durante il loro tempo libero trovano un lavoro part time per guadagnare qualcosa e spesso, con il tempo, si creano i contatti nel luogo dove vivono e se sono fortunati trovano un lavoro fisso. Niente è regalato nella vita, ma se davvero ci credi e vuoi trasferirti all’estero, come direbbe il maestro Yoda ” Fare o non fare, non c’è provare” 😉 . Lo so, spaventa all’inizio l’idea di partire per cominciare una nuova vita lontani da casa, ma dopotutto ogni grande avventura inizia sempre con il primo passo. Io stesso ero spaventato prima di partire per la California, eppure adesso, non riesco a smettere di viaggiare e vivere all’estero!

Luxuryhousesitting, Trustedhousesitters e Mindmyhouse: Si tratta di “Housesitting”, mai sentito parlare? In pratica consiste nel prendersi cura della casa che ti ospiterà e dei loro animali domestici. Se sei fortunato chissà, magari potresti anche ritrovarti a vivere in qualche villa lussuosa.

Scambiocasa: come dice il nome stesso, si tratta di uno scambio non linguistico ma di case. Si esatto! Chi ti ospiterà verrà ad abitare a casa tua e tu andrai a vivere nella sua. Potrebbe sembrarti un pò strano, ma è pur sempre un modo per risparmiare sull’alloggio no? Ti metti d’accordo con l’altra persona sulle date, paghi il biglietto aereo e ti godi la tua meritata vacanza.

Warmshowers: è una comunità internazionale per chi ha la passione di viaggiare in bicicletta. Tutto senza pagare un centesimo perchè chi ti ospiterà lo farà del tutto gratis.

Couchsurfing: è pensato più per soggiorni di breve durata, questa piattaforma ti permette di trovare una persona o famiglia che ti mette a disposizione un posto dove passare la notte in maniera gratuita! È improntato sulla socializzazione, perchè chi ti ospita magari si aspetta di fare 4 chiacchiere, che gli insegni qualche parola in italiano, bere qualcosa insieme,ecc..). Insomma ci sono molti modi per esprimere la propria gratitudine a qualcuno 😉 .

Naturalmente devi essere una persona open mind per fare questo tipo di esperienza, ma ti posso garantire che conosco persone che si sono fatti dei veri e propri Road Trip spendendo praticamente quasi niente.

Hospitality Club, Staydu, BeWelcome e Trustroots: sono valide alternative a Couchsurfing.

BlaBlaCars: utilizzato moltissimo qui in Spagna, Italia, Germania e Regno Unito, questa piattaforma poco a poco sta cominciando ad essere diffusa e utilizzata anche in molti altri Paesi dell’Europa e del mondo. L’idea per me è geniale e soprattutto un’otima soluzione ecosostenible. Si tratta di condivdere le spese di viaggio con una o più persone che come te devono andare nella stessa direzione. Scegli da dove vuoi partire e dove vuoi arrivare, in che giorno e voilà, il gioco è fatto. Naturalmente i guidatori hanno un punteggio di valutazione con tanto di recensione. Come dice il nome l’idea è quella di chiacchierare durante il tragitto, quindi non prenderla più come un’ alternativa al taxi.

La mia ragazza recentemente ha usato BlaBlaCars e si è fatta Barcellona – Malaga,quasi 1000 chilometri di distanza in 10 ore pagando 50 Euro. Te la consiglio veramente se hai intenzione di viaggiare e/o fare lunghe distanze spendendo molto di meno rispetto ad un treno o aereo.

Hosco: è una piattaforma per trovare lavoro nel settore turistico. Se stai pensando di lavorare in particolare modo nel campo alberghiero, vai a darci un’occhiata, magari troverai quell’hotel a 5 stelle alle maldive dove iniziare la tua carriera. Molti  dei miei compagni di classe e scuola hanno trovato uno stage proprio grazie ad Hosco.

Indeed: Infine vorrei concludere la mia lista con questa piattaforma. Se stai cercando lavoro in vari settori come il Marketing, Events Manager & Coordinator,… nel Regno Unito, allora ti consiglio di usare Indeed. Pensa che ancora oggi (ndr: aprile) , nonostante vivo a Malaga, mi arrivano ogni giorno decine e decine di offerte di lavoro ( stage, part time e full time) per Londra. Se stai pensando di trasferirti e vivere nel Regno Unito, sono sicuro che grazie a questa piattaforma troverai subito un lavoro.

C’è chi viaggia per perdersi, c’è chi viaggia per trovarsi .Gesualdo Bufalino

E tu cosa ne pensi? Conosci altri modi e trucchi per viaggiare gratis? Hai mai utilizzato o conoscevi queste piattaforme ed applicazioni? Io come sempre ti ringrazio per seguirmi e spero che l’articolo ti sia piaciuto e che possa esserti d’aiuto  per la tua carriera professionale e vacanze 🙂 .

Buon viaggio e che la forza sia con te!

Alessandro Gaglio

Alex: 27 anni, curioso, creativo e cittadino del mondo. Viaggia da quando è piccolo e non riesce a pensare ad una vita senza valigia. Nato a Caracas e cresciuto a Lugano, nella Svizzera- italiana, attualmente vive a Malaga dove lavora, studia spagnolo e si gode la sua amata città. Innamorato della California e di Londra, nei suoi viaggi ama documentare ogni storia ed ogni esperienza attraverso i suoi scatti. Sogna di diventare un bravo fotografo e travel blogger e spera un giorno di rendere di tutto questo, il lavoro della sua vita.

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Vai alla barra degli strumenti